Condizioni generali di vendita

Ai sensi delle disposizioni della Legge sull’intermediazione immobiliare (OG 107/07, 144/12, 14/14, 32/19), THE ONE Real Estate d.o.o. con sede legale in Rijeka, Korzo 6, OIB: 38646125649, rappresentata dal direttore Ivana Mamilović (di seguito: il Mediatore),

a Fiume, 1.1.2022, porta

TERMINI GENERALI E CONDIZIONI

Disposizioni generali

Articolo 1.

Le Condizioni Generali (di seguito: le Condizioni Generali) regolano i rapporti commerciali tra un intermediario e una persona fisica o giuridica (di seguito: il Cliente). Le Condizioni Generali sono parte integrante del Contratto di Intermediazione concluso tra il Mandante e l’Intermediario. Con la conclusione dell’Accordo di Mediazione, il Cliente conferma di essere a conoscenza e di accettare le disposizioni delle Condizioni Generali.

Offerta immobiliare

Articolo 2.

L’offerta immobiliare si basa sulle informazioni ricevute dall’Intermediario per iscritto o oralmente, ed è condizionata dalla sottoscrizione. L’intermediario non è responsabile per eventuali errori nella descrizione e nel prezzo dell’immobile, nonché nel caso in cui l’immobile in questione sia già stato venduto o affittato, o il suo proprietario abbia rinunciato alla vendita. Il Cliente è obbligato a mantenere le informazioni e le offerte del Mediatore come segreto commerciale, che può essere trasmesso a terzi solo con l’approvazione scritta del Mediatore. Se il Cliente è già a conoscenza dell’immobile offertogli dall’Intermediario, è obbligato ad informare l’Intermediario senza indugio.

Accordo di mediazione

Articolo 3.

L’accordo di intermediazione obbliga il broker a trovare e contattare una terza parte con il cliente al fine di negoziare e concludere una determinata transazione legale di trasferimento o costituzione di diritti di proprietà e il cliente si impegna a pagargli una certa commissione di intermediazione per la conclusione di tale transazione legale . Il contratto di mediazione è concluso per iscritto per un periodo di tempo determinato.

Obblighi del Mediatore

Articolo 4.

Con il contratto di intermediazione immobiliare, il Cliente si impegna a svolgere in particolare quanto segue: Sforzarsi di trovare e mettere in contatto con il Cliente una persona allo scopo di concludere un accordo di intermediazione, Per far conoscere al Cliente il prezzo medio di mercato di immobili simili, ottenere e ispezionare documenti comprovanti la proprietà o altro diritto reale sull’immobile in questione, Eseguire le azioni necessarie per presentare l’immobile sul mercato, pubblicizzare l’immobile in maniera adeguata, Abilita panoramica immobiliare, Mediare nei negoziati e cercare di raggiungere un accordo, Conservare i dati personali del Cliente e, secondo l’ordine scritto del Cliente, conservare come segreto commerciale i dati sull’immobile per il quale egli media, Se l’oggetto dell’appalto è un terreno, verificare la destinazione del terreno secondo le norme sulla pianificazione fisica, Informare il Cliente di tutte le circostanze rilevanti per il lavoro previsto, Eseguire tutte le negoziazioni e le azioni preparatorie necessarie per concludere un accordo legale. L’Intermediario non risponde dell’inadempimento delle obbligazioni del Committente o di terzi, cui è subentrato il negozio giuridico concluso tra il Committente ei terzi relativi all’immobile oggetto del negozio giuridico.

Obblighi del Preside

Articolo 5.

Attraverso il contratto di intermediazione, il Cliente si impegna a svolgere in particolare quanto segue: Informare l’intermediario di tutte le circostanze importanti per la mediazione e fornire informazioni accurate sulla proprietà e, in tal caso, fornire all’intermediario un permesso di ubicazione, costruzione o uso, Fornire al Mediatore un documento comprovante la titolarità, vale a dire gravami registrati e non registrati, Fornire visite turistiche, Informare il Broker del prezzo e della descrizione dell’immobile, Dopo aver concluso l’affare mediato, ovvero pre-contratto, se così concordato, versare il compenso concordato al Broker, Se è espressamente convenuto nell’Accordo di rimborsare al Mediatore le spese sostenute attraverso la mediazione che superano le normali spese di mediazione, Comunicare per iscritto all’Intermediario tutte le modifiche relative all’attività per la quale ha autorizzato l’Intermediario, ed in particolare le modifiche relative alla proprietà degli immobili. Il Cliente non è obbligato ad avviare trattative con un terzo che il Mediatore abbia trovato per concludere il negozio giuridico mediato. Se il Cliente avvia trattative con un terzo senza la reale intenzione di stipulare un contratto con tale soggetto, sarà obbligato a rimborsare le spese sostenute durante la mediazione fino al compenso di intermediazione concordato. Il Cliente sarà responsabile del danno causato se non ha fornito il Mediatore o ha fornito informazioni errate relative all’attività di mediazione al fine di concludere un accordo legale, nell’importo della commissione di intermediazione concordata.

Commissione di intermediazione

Articolo 6.

Il mediatore per la mediazione nella conclusione di un negozio giuridico ha diritto al compenso di mediazione concordato nell’accordo di mediazione. L’intermediario acquisisce il diritto all’indennizzo subito dopo la conclusione del primo atto giuridico tra il Mandante ed un terzo. L’importo della commissione di intermediazione è liberamente determinato dal Contratto di intermediazione immobiliare tra il Broker e il Cliente. L’IVA è addebitata sulla commissione di intermediazione concordata. L’Intermediario può anche addebitare al Cliente il rimborso delle spese effettivamente sostenute, se questo è specificamente concordato tra l’Intermediario e il Mandante. Il Cliente sarà inoltre obbligato a pagare la commissione di cui al presente Articolo nel caso in cui uno qualsiasi dei suddetti contratti sia concluso personalmente da un’altra persona correlata al posto del Cliente. Il Mediatore ha diritto al risarcimento ai sensi del presente Articolo anche dopo la risoluzione del presente Accordo entro 12 mesi se il Cliente conclude un negozio giuridico con una persona, coniuge, membro della famiglia o società collegata per cui è accreditato il Mediatore.

Risoluzione del contratto di mediazione

Articolo 7.

L’accordo di mediazione è concluso a tempo determinato e termina alla scadenza del termine per il quale è stato concluso, se l’accordo per il quale ha mediato non è stato concluso entro tale termine o per la risoluzione di una delle parti contraenti. In caso di risoluzione unilaterale dell’Accordo di Mediazione, il periodo di preavviso è di 30 giorni salvo diverso accordo nell’Accordo. Se il Cliente conclude un negozio giuridico con un terzo dopo la risoluzione del contratto per un periodo fino a 12 mesi, che è una conseguenza delle azioni dell’Intermediario prima della risoluzione del Contratto, è obbligato a pagare per intero la commissione dell’Intermediario.

Disposizioni finali e risoluzione delle controversie

Articolo 8.

Le disposizioni della legge sull’intermediazione immobiliare e della legge sugli obblighi civili si applicano ai rapporti tra l’intermediario e il preponente derivanti dall’accordo di intermediazione che non sono determinati dalle presenti condizioni generali o dall’accordo di intermediazione. Eventuali controversie tra il Mediatore e il Committente saranno risolte amichevolmente, in caso contrario sarà competente il tribunale competente di Fiume.

Contatto

Confronta Strutture

Confronta